Focaccia alla genovese

La focaccia alla genovese è un simbolo della gastronomia ligure, apprezzata in tutto il mondo per la sua fragranza, la sua consistenza morbida e il suo gusto saporito.
Preparare la focaccia genovese è un rituale che richiede pazienza e amore.
La vera magia della focaccia genovese si compie prima della cottura: la superficie viene spennellata con una salamoia di acqua, olio e sale, che conferisce alla focaccia il suo colore dorato e il suo sapore inconfondibile. I caratteristici buchi vengono creati con le dita, creando un motivo irregolare.
La focaccia genovese è un cibo versatile che può essere gustato in mille modi: calda e fragrante, appena sfornata, oppure farcita a piacere. È perfetta come antipasto, come accompagnamento a un pasto o come spuntino sfizioso.

Consigli:
- io ho voluto utilizzare oltre alla farina 00 anche metà di farina tipo 1, ma puoi tranquillamente utilizzare un solo tipo di farina
- per la salamoia puoi utilizzare sale fino o sale grosso, secondo le tue preferenze

Altre ricette che potrebbero interessarti:

Focaccia Alla Genovese
Focaccia alla genovese
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6Pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

200 g farina 00
200 g farina tipo 1
40 ml olio extravergine d'oliva
10 g estratto di malto (oppure 7 g di zucchero)
250 ml acqua tiepida
2 cucchiaini sale (rasi)
7 g lievito di birra secco

Per la salamoia

50 ml acqua
2 cucchiai olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino sale (raso)

Come fare la focaccia alla genovese

Passaggi

1. In una ciotola uniamo la farina 00, la farina tipo 1, il lievito di birra secco e mescoliamo

2. Ora aggiungiamo l'olio extravergine d'oliva, il malto (o lo zucchero), il sale, infine a poco a poco l'acqua ed impastiamo bene per qualche minuto prima in una ciotola e poi spostiamoci su una spianatoia, formando un panetto molto morbido ed elastico

3. Copriamo la ciotola con una pellicola e sopra ad essa un canovaccio. Mettiamo in forno spento a lievitare per 2 ore; in periodi particolarmente freddi accendiamo la luce del forno

4. Trascorse le due ore riprendiamo il panetto, che dovrà essere raddoppiato se non triplicato di volume, e mettiamolo su un foglio di carta forno infarinato, stendiamolo, anche con l'aiuto di un mattarello, e trasferiamolo con tutta la carta forno su una teglia da forno. Io ne ho usata una dalle dimensioni di 35x30

5. Trasferiamo nuovamente in forno e facciamo lievitare per circa un'ora

6. Nel frattempo prepariamo la salamoia mescolando l'acqua, il sale e l'olio extravergine d'oliva

7. Trascorsa l'ora riprendiamo la teglia, versiamo sulla focaccia la salamoia, distribuendola uniformemente sulla superficie. Con i polpastrelli, facendo attenzione a non bucare la pasta, creiamo i classici fori che si riempiranno con la salamoia (come nella foto sotto)

Focaccia Alla Genovese

8. Rimettiamo ancora una volta in forno a lievitare per circa 30 minuti

9. Trascorsi i 30 minuti, tiriamo fuori la teglia, preriscaldiamo il forno in modalità statica a 200° ed appena sarà in temperatura mettiamo a cuocere la nostra focaccia per circa 20 minuti, finché non sarà colorita in superficie

Se vuoi vedere altre ricette clicca qui

Iscriviti alla newsletter e scarica subito l'ebook gratis

Cinque ricette inedite, non pubblicate sul blog, dedicate alle polpette vegane e senza glutine.
Deliziose polpette, gustose e semplici da preparare, che sicuramente amerai.
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI E SCARICARE SUBITO L'EBOOK


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l'acquirente.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *