Frittelle di zucchine vegane

Un’idea gustosa e salutare per un pasto leggero o uno spuntino appetitoso, le frittelle di zucchine e patate dolci. Questa deliziosa ricetta combina ingredienti freschi e nutrienti per creare delle frittelle croccanti e saporite.
Le frittelle di zucchine vegane con patate dolci offrono un'alternativa interessante alle classiche frittelle, aggiungendo un tocco di dolcezza e un sapore unico al tuo piatto. Non solo sono facili da preparare, ma sono anche un'ottima opzione per coloro che vogliono includere più verdure nella propria alimentazione.

Oltre al loro delizioso sapore, le frittelle di zucchine e patate dolci offrono anche numerosi benefici per la salute. Le zucchine sono ricche di fibre, vitamine e minerali essenziali, mentre le patate dolci, anch’esse ricche di fibre apportano antiossidanti, vitamina A e non incidono molto sulla glicemia, a differenza delle classiche patate. Queste frittelle sono quindi un'ottima scelta per coloro che desiderano mantenere una dieta equilibrata senza rinunciare al gusto.

La friggitrice ad aria che utilizzo io è questa e mi trovo molto bene

Altre ricette che potrebbero interessarti:

Frittelle Di Zucchine Vegane
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni16 frittelle
  • Metodo di cotturaFrittura ad aria
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 zucchine (medie, circa 300 grammi)
1 patata dolce (o americana) (media, circa 200 grammi)
1 cipolla (piccola)
3 cucchiai farina di ceci
2 cucchiai farina di grano saraceno
1 cucchiaino lievito istantaneo per preparazioni salate
1 cucchiaino paprika dolce
Qualche fogliolina di prezzemolo fresco tritata
1 cucchiaino sale
q.b. pepe
q.b. olio extravergine d'oliva

Come fare le frittelle di zucchine vegane

Passaggi

1. Grattugiamo le patate dolci

Iniziamo grattugiando le zucchine e la patata dolce utilizzando una grattugia a fori larghi. Assicuriamoci che le zucchine e le patate siano ben pulite e rimuoviamo eventuali estremità indesiderate

2. Scoliamo l'acqua in eccesso

Mettiamo le zucchine grattugiate e le patate dolci grattugiate in uno scolapasta ed aggiungiamo un po' di sale. Lasciamo riposare per circa 10 minuti in modo che l'acqua in eccesso venga rilasciata. Quindi, spremiamo delicatamente il composto per rimuovere ulteriormente l'acqua in eccesso

3. Tritiamo la cipolla

Prendiamo una cipolla piccola e tritiamola finemente. La cipolla aggiungerà sapore e consistenza al composto delle frittelle

4. Prepariamo il composto

In una ciotola grande, uniamo le zucchine grattugiate, le patate dolci grattugiate, la cipolla tritata, le farine di ceci e grano saraceno, il lievito in polvere, la paprika dolce, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo

5a. Cottura in friggitrice ad aria

Se hai una friggitrice ad aria, puoi cuocere le frittelle utilizzando questo metodo più salutare.
Prendiamo un po' di composto alla volta e formiamo delle polpette, appiattiamole con la mano e disponiamole su una teglia rivestita di carta forno leggermente oliata. Spennelliamo le frittelle con un po' d'olio extravergine d'oliva e cuociamole in friggitrice ad aria a 190 gradi per circa 20 minuti, girandole a metà cottura per garantire una doratura uniforme. Verifichiamo sempre la cottura che può variare da una friggitrice all’altra

5b. Cottura in padella

Se preferisci cuocere le frittelle in padella, segui questi passaggi.
Scaldiamo dell'olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente a fuoco medio-alto. Prendiamo una porzione di composto con un cucchiaio e adagiamola delicatamente nella padella, schiacciandola leggermente per formare una frittella. Ripetiamo il processo fino ad esaurimento del composto, lasciando un po' di spazio tra le frittelle. Cuociamo le frittelle circa 3-4 minuti per lato, finché non diventano dorate e croccanti. Una volta pronte, trasferiamo le frittelle su un piatto foderato con della carta assorbente per eliminare l'eccesso di olio. Ripetiamo il processo con il resto del composto fino a utilizzarlo tutto

6. Serviamo le frittelle

Le frittelle di zucchine e patate dolci sono ora pronte per essere servite! Possiamo gustarle da sole o accompagnarle con una salsa a nostra scelta, come: la salsa tzatziki, dell'hummus o una maionese vegana. Sono perfette come antipasto o come contorno per un pasto principale

Conclusioni

Le frittelle di zucchine vegane con patate dolci sono una deliziosa alternativa alle classiche frittelle. Questa ricetta semplice e salutare ti permette di gustare un piatto leggero e saporito utilizzando ingredienti freschi. Sperimenta con le salse e le spezie per personalizzare il sapore secondo i tuoi gusti. Prepara queste frittelle per una cena informale, un pranzo leggero o uno spuntino delizioso.

FAQ

1. Posso utilizzare solo farina di grano saraceno anziché farina di ceci e farina di grano saraceno?

Sì, puoi utilizzare solo farina di grano saraceno se preferisci o se hai intolleranze alimentari. Tuttavia, l'aggiunta di farina di ceci apporterà un sapore diverso e una maggiore consistenza alle frittelle

2. Posso sostituire la patata dolce con un'altra varietà di patata?

Certamente! Puoi utilizzare altre varietà di patate, come patate bianche o patate rosse, al posto della patata dolce. Tieni presente che il sapore e la consistenza potrebbero variare leggermente

3. Posso conservare le frittelle avanzate?

Sì, puoi conservare le frittelle avanzate in frigorifero in un contenitore ermetico per 2-3 giorni. Prima di consumarle, puoi riscaldarle in forno o in padella per ripristinare la loro croccantezza. La scelta migliore rimane comunque quella di prepararle al momento

4. Posso congelare le frittelle?

Assolutamente si! Puoi congelare le frittelle una volta cotte. Lasciale raffreddare completamente, quindi disporle in un contenitore congelatore o in sacchetti per alimenti sigillabili e conservarle in freezer per circa 2-3 mesi. Per scongelarle, puoi metterle direttamente in friggitrice ad aria o riscaldarle in forno preriscaldato a 180 gradi Celsius per circa 10-15 minuti

5. Posso preparare il composto in anticipo?

Puoi preparare il composto in anticipo e conservarlo in frigorifero per qualche ora prima di cuocerlo. Assicurati di coprirlo con pellicola trasparente per evitare che si ossidi. Tuttavia, le frittelle saranno migliori se cotte fresche poco prima di servirle

Se vuoi vedere altre ricette clicca qui

Iscriviti alla newsletter e scarica subito l'ebook gratis

Cinque ricette inedite, non pubblicate sul blog, dedicate alle polpette vegane e senza glutine.
Deliziose polpette, gustose e semplici da preparare, che sicuramente amerai.
CLICCA QUI PER REGISTRARTI E SCARICARE SUBITO L'EBOOK


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l'acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *