Yogurt di soia fatto in casa

Se ami mangiare lo yogurt per colazione, merenda o anche come spuntino serale, lo yogurt di soia fatto in casa ti permette sicuramente di risparmiare e di avere il controllo sugli ingredienti.

Spesso gli yogurt in commercio hanno aggiunte di zuccheri e quelli alla frutta anche di aromi vari. Se prepari lo yogurt vegetale fatto in casa potrai decidere tu se e quanto dolcificarlo e soprattutto aggiungere frutta fresca e varia al tuo yogurt, ma anche frutta secca in pezzi o in crema, pezzetti di cioccolato, uvetta ecc. A me piace anche con un pizzico di caffè solubile.

Se mangi spesso yogurt ti consiglio di acquistare una yogurtiera, ormai costano pochissimo e ti rendono tutto più semplice. Io utilizzo una vecchia yogurtiera Girmi che non è più in vendita, ti consiglio questa yogurtiera Ariete.
In ogni caso sotto trovi le indicazioni anche per la preparazione senza yogurtiera.

Come starter puoi usare uno yogurt di soia bianco naturale acquistato al supermercato oppure puoi acquistare direttamente i fermenti in farmacia o online. Leggi le note in fondo alla ricetta per altri consigli importanti.

Yogurt Di Soia Fatto In Casa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Porzioni7 vasetti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 l latte di soia naturale
100 g yogurt di soia bianco naturale

Come preparare lo yogurt di soia fatto in casa

Con yogurtiera

1. Mettiamo lo yogurt in una ciotola

2. Aggiungiamo un pochino di latte e mescoliamo bene fino a far sciogliere completamente lo yogurt

3. Aggiungiamo tutto il resto del latte e mescoliamo ancora

4. Versiamo il liquido nei barattolini della yogurtiera SENZA chiuderli con il coperchio, posizioniamoli nella yogurtiera e lasciamoli lì dalle 8 alle 12 ore a seconda della densità desiderata

5. Chiudiamo con i coperchi e lasciamo raffreddare prima di mettere in frigo

Senza yogurtiera

1. In un pentolino portiamo ad ebollizione il latte

2. Quando raggiunge il bollore spegniamo e mettiamo il latte a raffreddare in un contenitore

3. Accendiamo il forno a 40 gradi per un paio di minuti, poi spegniamolo ma lasciando la luce accesa

4. Mettiamo lo yogurt in una ciotola e aggiungiamo poco latte

5. Mescoliamo fino a far sciogliere bene lo yogurt, aggiungiamo il resto del latte e mescoliamo ancora un pochino. Attenzione: aggiungiamo lo yogurt al latte SOLO quando sarà a temperatura ambiente, se il latte è ancora caldo i fermenti dello yogurt moriranno e non avverrà nessuna fermentazione

5. Mettiamo il contenitore nel forno spento con la luce accesa per 8-12 ore, fino a raggiungere la densità desiderata

Note e variazioni

Consigli:

- Come starter utilizza uno yogurt con la data di scadenza più lontana perché conterrà più fermenti.
- Tira fuori lo yogurt starter dal frigo 10 minuti prima della preparazione, in particolare se non usi la yogurtiera.
- Una volta inserito il contenitore in forno non aprire per nessun motivo prima del tempo stabilito.
- Se preferisci uno yogurt più denso puoi lasciarlo 10-12 ore, più fermenta e più si addensa. A me che non piace troppo denso bastano 8 ore.

- Ricordati di tenere 100g di yogurt per preparare i prossimi. Dopo 5-6 preparazioni i fermenti perdono forza, quindi riparti di nuovo dal vasetto di yogurt del supermercato.
- Si conservano circa 6 giorni in frigo.

Se vuoi vedere altre ricette clicca qui

Iscriviti alla newsletter e scarica subito l'ebook gratis

Cinque ricette inedite, non pubblicate sul blog, dedicate alle polpette vegane e senza glutine.
Deliziose polpette, gustose e semplici da preparare, che sicuramente amerai.
CLICCA QUI PER REGISTRARTI E SCARICARE SUBITO L'EBOOK


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l'acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *