Ravioli con ricotta di soia e spinaci

I ravioli con ricotta e spinaci sono un grande classico quando si parla di pasta fresca: qui te li propongo in versione 100% vegetale, quindi senza uova e latticini, perfetti per vegani ed intolleranti. Al posto della ricotta vaccina ho utilizzato la ricotta di soia fatta in casa (clicca per leggere la ricetta), ti consiglio di provarla perché ti sarà utile in moltissime ricette ed è semplicissima da preparare.

I ravioli con ricotta di soia e spinaci sono un primo piatto perfetto per i giorni di festa, come il natale. Piacciono anche ai bambini e si possono condire sia con un semplice sugo di pomodoro o con del burro di soia e salvia, oppure, come ho fatto io, si possono utilizzare entrambi i condimenti per soddisfare i gusti di tutti.

Altre ricette di pasta fresca che potrebbero interessarti:

Ravioli Con Ricotta Di Soia E Spinaci
Ravioli con ricotta di soia e spinaci
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g farina tipo 1
175 g acqua
500 g spinaci
1 cipolla (piccola)
400 g ricotta di soia (clicca per leggere la mia ricetta)
2 cucchiai lievito alimentare (clicca per leggere il mio articolo sul lievito alimentare)
noce moscata
q.b. sale e pepe
q.b. olio extravergine d'oliva

Come fare i ravioli con ricotta di soia e spinaci

Passaggi

1. Puliamo e laviamo gli spinaci, poi cuociamoli in pentola con abbondante acqua bollente e salata

2. Quando gli spinaci saranno cotti scoliamoli e lasciamoli intiepidire. Una volta intiepiditi strizziamoli bene dall'acqua e tagliamoli finemente con un coltello

3. Puliamo e tagliamo finemente la cipolla, facciamola soffriggere in padella con poco olio extravergine d'oliva, aggiungiamo gli spinaci e facciamoli insaporire

4. Mettiamo tutto in una ciotola assieme alla ricotta di soia, il lievito alimentare, la noce moscata il sale, il pepe e mescoliamo per ottenere un composto omogeneo

5. Prepariamo la pasta: io ho utilizzato una comodissima macchina automatica per la pasta che trovi cliccando qui, se ti piace la pasta fresca fatta in casa te la consiglio. In questo caso ti basta utilizzare la trafila per ottenere le sfoglie. Se non hai il pasta maker puoi provvedere a fare le sfoglie manualmente in questo modo:
- versiamo la farina a fontana su una superficie pulita, versiamo l'acqua all'interno ed impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Successivamente, dividiamo il panetto in più parti per rendere più facile la sua stesura. Stendiamo i vari panetti con la macchina della pasta manuale (tipo Imperia), o con mattarello, allo spessore minimo

6. Una volta pronte le sfoglie utilizziamo uno stampino per ravioli tipo questo (il mio è ad esagoni), disponiamo una sfoglia sulla superfice dello stampo, inseriamo del composto per ogni raviolo, poi disponiamo una seconda sfoglia a coprire e scorriamo con un mattarello lungo tutto lo stampo, ottenendo così i singoli ravioli. Se non hai lo stampo utilizza la classica rotellina

7. Cuociamo i ravioli in acqua bollente salata per qualche minuto e condiamo secondo i nostri gusti. Io ne ho conditi una parte con sugo di pomodoro ed una con burro di soia e salvia

Iscriviti alla newsletter e scarica subito l'ebook gratis

Cinque ricette inedite, non pubblicate sul blog, dedicate alle polpette vegane e senza glutine.
Deliziose polpette, gustose e semplici da preparare, che sicuramente amerai.
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI E SCARICARE SUBITO L'EBOOK


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l'acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *